I Mulini a vento di kinderdijk, patrimonio UNESCO

Kinderdijk

Kinderdijk, i mulini a vento patrimonio UNESCO. Magnifici mulini storici Olandesi utilizzati per controllare il livello delle acque di questo paese da oltre 1000 anni.

Un luogo da fiaba, un luogo che ho sempre desiderato visitare e che in occasione della nostra vacanza in camper in Olanda siamo riusciti ad ammirare. Appena arrivati nella piccola cittadina, percorrendo la Molenstraat, siamo stati subito catapultati in dietro nel tempo. Meravigliose case di legno  colorate con grandi vetrate, sulla quale delle piccole tendine bianche lasciano intravedere al loro interno. Orchidee appoggiate alle finestre che catturano i pochi raggi di sole, il verde accecante dei prati. Queste case con i tetti rossi, che sembrano uscite da un film, costeggiano la strada che conduce alla zona dei mulini.

Arrivati in prima mattinata, riusciamo a trovare posto nel parcheggio attaccato all’ingresso del sito storico.

Decidiamo di percorrere il tragitto a piedi. La strada asfaltata costeggia il canale o per meglio dire si trova in mezzo tra i due canali dove sono situati i 19 mulini storici di Kinderdijk. La passeggiata è molto tranquilla, non ci sono molte persone a visitare il sito storico in questa mattina di Aprile. Il cielo è coperto di nubi ma, in questo inizio di vacanza, ancora non siamo riusciti a vedere il sole qui in Olanda. Proseguiamo la nostra passeggiata tra i mulini a vento fino ad arrivare ad un ponte di colore bianco. Al di là del ponte si trova il mulino visitabile, la casa museo che mostra come erano arredati all’interno gli storici mulini.

Kinderdijk
Kinderdijk, mappa
Kinderdijk
Kinderdijk

La visita al sito, se non si desidera vederli tutti, non dura molto tempo. Se volete potrete decidere di fare un giro in battello per poter ammirare tutti e 19 i mulini a vento. Si possono anche affittare delle comode biciclette e raggiungere tutti i mulini con questo mezzo di trasporto oppure proseguire la passeggiata a piedi.

I 19 Mulini di Kinderdijk sono stati costruiti intorno al 1740 per la gestione delle acque dei Paesi Bassi. Divenuti patrimonio dell’UNESCO nel 1997. Si trovano a circa 15 chilometri da Rotterdam. Il nome Kinderdijk in Olandese significa Diga dei Bambini, infatti, la legenda narra di un’alluvione in cui  una cesta con un bambino ed un gatto si depositarono sulla diga e si salvarono, da quì il nome.

Se decidi di visitare questo sito storico ricordati che hai la possibilità di guardare un video nel centro visite che mostra l’interno dei mulini, il funzionamento  e la manutenzione di questi che permettono di mantenere basso il livello delle acque.

Kinderdijk
Kinderdijk
COSTI
  • Ingresso alla casa museo e video, 8 euro adulti, 5,50 4/12 anni ridotto.
  • Ingresso alla casa museo più battello e video, 13,50 e 8,50 ridotto 4/12 anni
  • Battello 5,50 e 3,00 ridotto 4/12 anni.

 

ORARI VISITE

DAL 1 MARZO AL 31 OTTOBRE: 9:00 – 17:30

 

Potrebbe interessarvi anche Olanda, Viaggio di primavera in Camper. Itinerario

L’Olanda in Primavera, cosa vedere

Zaanse Schans, un viaggio tra mulini e sapori dell’Olanda

MARKEN, come arrivare e cosa vedere sull’isola Olandese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *