Rivodutri, la Sorgente di Santa Susanna e la Valle di San Francesco

Rivodutri, la Sorgente di Santa Susanna e la Valle di San Francesco. Un cammino nel Reatino tra prati verdi, distese di girasoli, laghi e sorgenti dalle acque cristalline. Il tutto nella Valle Santa di San Francesco e non solo.

Ci siamo avventurati in questa passeggiata nel Reatino, dopo il racconto di un nostro amico, su delle sorgenti con acque cristalline, viste durante una passeggiata in bicicletta. Non immaginavamo di trovarci in un territorio così ricco di storia e natura.

La Valle Santa, un territorio di gioielli straordinari che comprende i comuni di Rivodutri,  Apoleggia e CepparoLa Piana di Rieti che, vista dall’alto , sembra un mosaico dipinto di prati verdi, boschetti, laghi e torrenti, ci ha accolti con grandi distese di girasoli in fiore. Il tutto alle pendici del Monte Terminillo.

Rivodutri, la Piana di Rieti
Rivodutri, la Piana di Rieti

Rivodutri, la Sorgente di Santa Susanna e la Valle di San Francesco

Arrivando da Rieti, la nostra grande sorpresa è il torrente che viene dalle Sorgenti di Santa Susanna. Un colore verde smeraldo delle alghe, che si possono distinguere chiaramente, grazie alle acque cristalline di questa Sorgente.

Proseguiamo il nostro percorso fino ad arrivare alle Sorgenti vere e proprie. Esse si trovano in località Piedicolle, in basso a Rivodutri. Un parco verde, dove alcuni bambini stanno giocando, circonda una delle sorgenti più grandi d’Europa, per portata d’acqua, circa 5000 litri al secondo. Due cigni nuotano all’interno del laghetto artificiale e, quando mi avvicino per fare una foto, ridotta al solo telefono a causa del furto della mia fotocamera, mi vengono in contro con aria minacciosa. Meglio allontanarsi!! Le acque sono trasparenti e freddissime, comunque vige il divieto di balneazione. La Sorgente di Santa Susanna origina due importanti corsi d’acqua, il fiume ed il canale con lo stesso nome. La sorgente per le sue caratteristiche è stata dichiarata “Monumento  Naturale”.

Ho letto, non ricordo dove, che nel periodo natalizio viene allestito un presepe sotto le acque della sorgente. Non la trovate una splendida idea? Le acque sono talmente cristalline che la visuale e assolutamente nitida.

Rivodutri, Sorgente di Santa Susanna
Rivodutri, Sorgente di Santa Susanna
RISERVA NATURALE DEI LAGHI LUNGO E RIPASOTTILE

Dopo una piccola passeggiata nel parco, andiamo alla ricerca della Riserva Naturale dei Lagni Lungo e Ripasottile.  Situata in provincia di Rieti, tra i comuni di Rieti, Cantalice, Poggio Bustone, Rivodutri, Colli sul Velini e Cantigliano. Si trova a 7 Km da Rieti e 29 Km da Terni ed ha un’estensione di circa 3000 ettari. Un antico bacino nelle zone umide che, parzialmente prosciugate, hanno dato vita a due laghi separati, il lago Lungo e quello di Ripasottile, collegati dal canale di Vergara.  Il Lago Lungo di circa 60 ettari, con forma allungata e il lago di Ripasottile di circa 80 ettari. Entrambi facente parte di una riserva naturale ricca di flora e di fauna, circondata da una fitta vegetazione, tagliata da alcuni sentieri che permettono di visitare i laghi. Qui possiamo trovare il Luccio, la Tinca, la Trota, il Cavedano, l’Anguilla, il Tuffetto, la Gazzella la Gallinella d’Acqua il Germano reale, il Beccaccio, la Cicogna Nera, il Falco cuculo e molto altro. Raggiungiamo il Lago di Ripasottile tramite una strada sterrata. Ci affacciamo da un pontile per ammirare la vegetazione che arriva fin dentro alle acque del lago. Gli uccelli che la popolano e alcuni pesci che vi si nascondono. Evitiamo di avventurarci per i sentieri, in questo periodo, dove potremmo incontrare dei serpenti. Chi sa, magari in futuro ritorneremo.

Ci dirigiamo verso il piccolo paese di Rivodutri.

Rivodutri, lago di Ripasottile
Rivodutri, lago di Ripasottile

Rivodutri, la Sorgente di Santa Susanna e la Valle di San Francesco

Rivodutri è un piccolo paesino di circa 1.200 abitanti, situato a 560 metri s.l.m., in provincia di Rieti. Uno dei monumenti più importanti è La Porta Alchemica.  Un arco del ‘600 decorato, che era la porta d’ingresso di un importante palazzo, oramai non più esistente. La strada principale, ci conduce poi in una deliziosa piazzetta dove possiamo gustare un aperitivo all’ombra di un imponente albero. Il paese è molto raccolto e lo visiterete in poco tempo, per poi proseguire la passeggiata nella Valle Santa.

Il paese di Rivodutri e tutta la Valle Santa, in passato furono visitate da San Francesco d’Assisi, come testimoniano i vari monasteri presenti nella zona. In particolare un episodio lo lega al paese: si narra che San Francesco sorpreso da un temporale si rifugiò sotto ad un Faggio, per trovare riparo. Il Faggio piegò i suoi rami per proteggere il santo. Il Faggio di San Francesco è ancora visibile e si trova in un bosco alle pendici del monte Fausola, nei pressi della frazione di Cepparo.

Rivodutri, Valle Santa e Piana di Rieti
Rivodutri, Valle Santa e Piana di Rieti

La nostra passeggiata prosegue tra le vie di Poggio Bustone ed il Monastero che venne visitato da San Francesco nel 1208 con il Santo Speco. Non perdetevelo!! Se volete continuare a seguirci iscrivetevi o seguite la nostra pagina Facebook.

Potrebbe interessarvi anche Narni, 10 cose da vedere nella città Umbra in un giorno

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *