Calvi dell’Umbria e il Percorso dei Murales

Calvi dell’Umbria chiamato anche il paese dei presepi ,e non soltanto per la mostra perenne di presepi di terracotta, ma anche per i Murales presenti sulle antiche case del borgo medioevale raffiguranti la natività.

Troverete il video sulla mia pagina Facebook

http:///www.facebook.com/curiosinviaggio/videos/1752476324818335/

 

Calvi dell’Umbria, murales
Calvi dell’Umbria

Tutti pronti per una gita fuori porta vicino casa?

Oggi voglio parlarvi della nostra passeggiata in un paesino poco distante che ha mantenuto il suo fascino antico ma allo stesso tempo è stato migliorato da un percorso un po’ diverso, avete capito di cosa sto parlando? Calvi dell’Umbria ed il percorso dei Murales.

In una bella giornata di sole abbiamo deciso di fare una passeggiata, ma senza andare troppo lontano, quindi abbiamo scelto Calvi dell’Umbria che conoscevamo solo di nome ma non siamo mai riusciti a visitarlo e, quale miglior modo di farlo se non in un giorno infrasettimanale in cui il sole riscalderà la nostra passeggiata?

Arriviamo a Calvi percorrendo la strada  71, la prima cosa interessante che vediamo è una bella chiesa con un convento, quello di Fra Elia degli Apostoli, in fase di ristrutturazione, quindi proseguiamo la nostra passeggiata ed arriviamo al paesino.

La pace e la tranquillità la fa da padrona, arriviamo alla piazzetta della chiesa di Santa Brigida, antistante il monastero delle Orsoline, qualche macchina parcheggiata di fronte ed alcune persone che iniziano la loro giornata nel paese, la sede della pro loco, in un palazzo antico, che purtroppo troviamo chiusa, chiediamo un po’ in giro ma non riusciamo a trovare il responsabile quindi faremo un po’ da soli.

Chiesa di Santa Brigida, Calvi dell’Umbria

Guardandoci un po’ intorno la prima cosa che notiamo è il paesaggio magnifico che si riesce a vedere tra una casa ed un’altra, la posizione del paese è bellissima perché sovrasta tutta la vallata ed in lontananza riusciamo a vedere anche il monte SORATTE.

Ci dirigiamo nel vicolo di fronte a noi e la cosa che salta subito all’occhio è la scritta del percorso dei murales, quindi decidiamo di seguirla.

Il Percorso dei Murales è un’idea molto carina, a mio parere, perché oltre a mostrarti tutti i Murales che sono stati fatti lungo le vie del paese , è una sorta di percorso guidato che ti fa ammirare  i vicoli del borgo, ti conduce in angoli bellissimi dove si può ammirare tutta la vallata, ti mostra le stradine del paese estremamente curate e ristrutturate che altrimenti non avresti visitato.

Calvi dell’Umbria
Murales a Calvi dell’Umbria

Il borgo di Calvi dell’Umbria è delizioso, le vie di ciottoli sistemati a perfezione, i muri delle abitazioni con la pietra, gli archi che di tanto in tanto incoronano i viali che ci hanno condotto fino ai Murales di vario tipo e genere sparsi per il borgo, ti fanno catapultare quasi i una fiaba.

Le abitazioni,  non tutte vissute, hanno appese alle finestre delle bandiere bianche e rosse e, fuori ai portoni vasi di fiori che adornano il paese.

Arriviamo fino ad una chiesa  antica situata nel borgo che comunemente non è aperta, la Chiesa della Trinità, ma in quella occasione siamo riusciti a visitarla perché la stavano pulendo per una manifestazione. Grandi teli bianche scendevano dal soffitto per nascondere delle screpolature dell’intonaco dovute all’umidità che si stava impossessando dei muri, il soffitto a volta con al centro una finestra e  il pavimento in mattoncini.

Calvi dell’Umbria
Chiesa della S.S. Trinità

La costruzione della chiesa risale al 1523 nel luogo in cui un’immagine della Madonna sulla parete di un’abitazione aveva miracolosamente lacrimato, infatti inizialmente la chiesa si chiamava della Madonna delle Grazie. L’edificio è composto da un ottagono nella zona presbiteriana e  da un rettangolo in quella riservata ai fedeli unite da un grande arco trionfale. All’interno è presente un affresco raffigurante la madonna con bambino risalente al XV secolo

La nostra passeggiata all’interno del borgo di Calvi dell’Umbria si conclude con la visita della chiesa Santa Maria Assunta, che conserva pregevoli dipinti, fino a raggiungere Porta Ternana che ci mostra un soffitto affrescato notturno.

Calvi dell’Umbria

Purtroppo non abbiamo potuto ammirare la mostra di presepi perché apre solo il Sabato e la Domenica.

 

Dove si trova

Calvi dell’Umbria è un paesino di circa 1.800 abitanti situato nella punta meridionale dell’umbria al confine con il Lazio, in provincia di Terni. Ha un’altitudine di 400 mt sul livello del mare, sorge sul monte San Pancrazio che domina la valle del Tevere.

 

Come arrivare

Dall’autostrada A1 uscire a Magliano Sabina e seguire le indicazioni per Calvi.

 

Cosa vedere

Il borgo del paese è molto carino e curato, seguite il Percorso dei murales che vi mostrerà bellissimi dipinti della natività fatti  dal 1982  ad oggi da diversi artisti sia Italiani che Stranieri. Ad oggi si contano circa 50 murales sparsi per il paese.

La Chiesa Santa Maria Assunta che ospita molti dipinti di prestigio.

La Chiesa della S.S. Trinità con il suo soffitto a volta ed il murales antico della Madonna.

La mostra del pregevolissimo presepe in terracotta costituito da 30 figure, alcune a grandezza naturale risalente alla metà del XVI secolo

2 Comments on “Calvi dell’Umbria e il Percorso dei Murales”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *