TORTA RUSTICA CAVOLO E WURSTEL

Torta rustica cavolo e wurstel,

Torta rustica cavolo e wurstel, un contorno o piatto unico veloce da preparare e saporito .

Questa torta rustica ricorda un po i sapori del nord, quando  durante una passeggiata sulle Alpi ti fermi ad una baita per il pranzo. Gli ingredienti che la fanno da padrone sono  i wurstel ed il cavolo cappuccio, uniti alla pasta sfoglia ed a un mix di formaggi.

 

TORTA RUSTICA CAVOLO E WURSTEL

Ingredienti:

  • 2 confezioni di pasta sfoglia rotonda
  • 4 wurstel
  • 2 cucchiai di olio
  • 300 g. cavolo cappuccio
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q.b.
  • 1 uovo
  • 4 fette di speck
  • 4 cucchiai di parmigiano
  • 50 g. emmental
  • 50 g. galbanino

 

Tagliare, lavare e lessare il cavolo cappuccio.

In un tegame mettere l’olio e l’aglio schiacciato e far rosolare. aggiungere il cavolo e lasciar cuocere per 10 minuti, in modo che si insaporisca.

 

Torta rustica cavolo e wurstel,
Torta rustica cavolo e wurstel,

Aggiungere i wurstel tagliati a rondelle e lo speck tagliato a pezzettini. Lasciar cuocere ancora per 10 minuti in modo che anche i wurstel cuocino. Aggiustate di sale e di pepe.

Torta rustica cavolo e wurstel,
Torta rustica cavolo e wurstel,

Togliere la pentola dal fuoco e lasciar raffreddare per alcuni minuti.

Sistemare una pasta sfoglia su di una teglia rotonda e bucherellarla.

Aggiungere l’uovo sbattuto al composto di cavolo e wurstel, il parmigiano e mescolate.

Versare il composto sulla teglia e sopra cospargete con  i formaggi tagliati a pezzetti.

Torta rustica cavolo e wurstel,
Torta rustica cavolo e wurstel,
Torta rustica cavolo e wurstel,
Torta rustica cavolo e wurstel,

Coprite il tutto con l’altra pasta sfoglia rimasta.

Formare dei piccoli fori, con uno stuzzicadenti, per evitare che si gonfi .

Oleare la superficie e salare.

Torta rustica cavolo e wurstel,
Torta rustica cavolo e wurstel,

Cuocere in forno caldo a 200 ° per 35 minuti circa.

Se vi è piaciuta ricordatevi di mettere mi piace alla mia pagina Facebook e di condividere.

Alla prossima !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *