Hallein e l’antica miniera di Sale vicino a Salisburgo

Trasformati in una famiglia di minatori a Durrnberg nell’antica miniera di Salgemma tra Austria e Germania. Tutte le informazioni per visitarla.

Arriviamo alla miniera molto emozionati ed allo scuro di ciò che ci sarebbe accaduto all’interno della grande miniera di sale. Per noi era la prima volta che facevamo quel tipo di esperienza ed un po sull’eccitato, un po sullo spaventato, perché saremo andati sotto non so quanti metri di terra, ci infiliamo le tute che ci consegnano per iniziare la trasformazione da turisti in minatori.

Insieme a noi tante altre persone di luoghi, cultura e religioni diverse, in quel momento eravamo tutti uguali, tutti dei perfetti minatori intenti a salire sul trenino sotterraneo che ci avrebbe condotto all’interno della montagna per esplorare la grande Miniera di Oro Bianco Austriaca. Si avete capito bene, Oro Bianco, perché il sale ha reso, in passato, la città di Salisburgo ricca e potente grazie all’Arcivescovo Principe Wolf Dietrich Von Raitenau (1559-1617), che con l’estrazione ad acqua, praticata alla sua epoca, estrasse grandi quantità di sale ottenendo profitti enormi.

Miniera di Hallein

Arriviamo in una grande sala con delle panche per sedersi ed una guida, in abiti da guardia Austriaca, inizia a raccontarci, in perfetto italiano (ma anche in inglese e tedesco), la storia della miniera.

Da qui, passando per antichi cunicoli sotterranei, iniziamo la nostra esplorazione a piedi fino ad arrivare alla Frontiera Austria-Germania, camminando ancora arriviamo a degli scivoli di legno e tutti scivoliamo in basso per alcuni metri, i bambini si sono divertiti tantissimo. Si potevano anche utilizzare le scale laterali agli scivoli.

Miniera di Sale di Hallein
miniera di Hallein
Scivoli della Miniera di sale di Hallein

Continuando a camminare  nei cunicoli ci troviamo di fronte ad una grande zattera che ci avrebbe fatto attraversare il lago salato sotterraneo illuminato da luci colorate. Molto emozionante.

Tramite un’altro scivolo arriviamo al punto più basso della galleria, ci troviamo a 210 metri sotto terra ed a ben 1150 metri dall’ingresso della galleria. Durante il cammino troviamo delle riproduzioni di vita all’interno della miniera con  minatori che scavano ecc. poi risaliamo dalle scale fino ad arrivare al treno. La nostra guida ci dona una piccola saliera con il sale della miniera e da qui torniamo all’aria aperta con il trenino.

Restituite le tute, l’escursione non è terminata, ci dirigiamo all’antico villaggio Celtico adiacente alla miniera dove sono riprodotte le scene di vita quotidiana. Le case di legno con i tetti di paglia ed all’interno pellame, stoviglie e mobili antichi ecc. , Fuori dei piccoli giochi dove i bambini si possono divertire e delle panchine per riposarci prima di raggiungere la prossima destinazione. Percorrendo un sentiero potrete ammirare anche il fiume con delle belle cascate.

Villaggio Celtico

Il Museo dei Celti di Hallein :  si può visitare gratuitamente, mostrando il biglietto della miniera, questo è uno dei più importanti musei di cultura Celtica in Europa, il pezzo forte del museo è una brocca risalente a 2.500 anni fa.

Da quì potrete raggiungere la fortezza di Erlebnisburg hohenwerfer a poca distanza da Hallein (28 Km circa) per assistere anche a spettacoli di Falconeria.

 

Dove si trova la miniera

La miniera di sale si trova sul monte Durrnberg a 15 minuti dalla cittadina di Hallein. L’indirizzo è Ramsaustrasse 3, 5422 Bad Durrnnberg, Austria.

 

Come arrivare

Non è difficile raggiungerla, dall’autostrada che conduce a Salisburgo troverete l’uscita per Hallein ed è sufficiente seguire le indicazioni.

 

Orari e Costo

L’orario di apertura è dalle 9.00 alle 17.00 in estate e dalle 10.00 alle 15.00 in inverno.

Per 2 adulti e 2 bambini abbiamo pagato 49.00 euro.

Il museo è incluso nel prezzo del biglietto ed il suo orario è dalle 9.00 alle 17.00.

Il parcheggio è libero e gratuito.

Per tutta la visita occorrono circa 2 ore.

Età minima di ingresso 4 anni.

Indossare scarpe comode.

 

Curiosità

Questa è la più antica miniera visitabile del mondo e risale al 400 a.c.

Il Mito dell’Uomo di Sale: molto prima di otzi, tra gli anni 1573 e 1616 furono rinvenuti i resti di due Uomini dell’Epoca Celtica perfettamente conservati grazie al sale, solo la pelle aveva una colorazione più scura.

Anche nel musei i bambini potranno scivolare sugli scivoli di legno come quelli della miniera.

Per ulteriori informazioni www.salzwelten.at

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *