Crostata al cacao con crema d’arancia e scorze candite

Crostata al cacao con crema d'arancia e scorze candite

Crostata al cacao con crema d’arancia e scorze candite. In inverno, i dolci che preferisco sono quelli fatti con le arance. Trovo che il sapore delle arance si sposa benissimo con il cioccolate, e da qui è partita la mia ricetta. Non vi spaventate del procedimento un po lungo, non è per nulla difficile da preparare. Il sapore vi ripagherà della fatica fatta.

Se possibile utilizzate delle arance biologiche. Consiglio di metterle a bagno con il bicarbonato per alcuni minuti, prima di utilizzarle.

Crostata al cacao con crema d'arancia e scorze candite

Ingredienti per la Base:

  • 200 g. Farina 00
  • 100 g. Zucchero semolato
  • 1 Uovo grande
  • 1 cucchiaino Lievito per dolci
  • 1 pizzico di Sale
  • 100 g. Burro a temperatura ambiente
  • 25 g. di Cacao amaro

Ingredienti per la Crema:

  • 2 Uova
  • 140 g. Zucchero a velo
  • 20 g. Burro
  • 1 Arancio biologico (scorza grattugiata e succo)
  • 1 cucchiaio di Farina

Per le arance candite:

  • 2 Arance biologiche
  • 100 g. Zucchero

Una teglia di 30 cm.

Lavate le arance mettendole a bagno con del bicarbonato prima di utilizzarle.

Procedimento della Crostata al cacao con crema d’arancia e scorze candite

Per la Base

Setacciate le polveri in una ciotola capiente, aggiungete lo zucchero, l’uovo intero, il burro a temperatura ambiente.  Impastate energicamente per far amalgamare tutti gli ingredienti. L’impasto deve rimanere bello liscio.

Stendetelo, con il mattarello, tra due fogli di carta forno e riponetelo in frigorifero nel frattempo che preparate tutti gli altri ingredienti. Circa 30 minuti.

Crostata al cacao con crema d'arancia e scorze candite
Preparazione della base

Per la crema 

Sbattete le uova con una frusta. Mettetele in una casseruola insieme allo zucchero a velo, il burro, la scorza di arancia grattugiata e il succo.

Cuocete la crema a bagnomaria, per circa 10/12 minuti, mescolando fino ad ottenere una crema vellutata.

 

Per le arance caramellate

Tagliate la buccia delle arance, io ho cercato di togliere meno buccia bianca possibile. Se non ci riuscite non preoccupatevi, il sapore sarà leggermente più amaro ma ugualmente buono.

Tagliate a striscioline la buccia delle arance e mettetela in una ciotola con acqua fredda per circa 30 minuti.

Pelate a vivo le arance e tagliatele a rondelle.

In una padella capiente mettete lo zucchero e disponetevi sopra le arance tagliate. Accendete il fuoco e iniziate a caramellarle. Quando lo zucchero si sarà sciolto ed inizia a fare le bollicine, giratele e poi potete toglierle con una pinza. Disponetele su di un piatto.

Adesso scolate le scorze di arance tagliate e versatele nella padella dove avete tolto le fette. Iniziate a candirle, girandole di tanto in tanto. Fate assorbire un po il liquido ma non esagerate. Non tenetele eccessivamente sul fuoco, se caramellano troppo risulteranno dure e si attaccheranno ai denti. Toglietele dal fuoco e disponetele sulla carta da forno.

Crostata al cacao con crema d'arancia e scorze candite
Preparazione della crema e delle arance candite

Adesso che siamo pronti con tutti gli ingredienti iniziamo a comporre la crostata al cacao con  crema d’arancia e scorze candite.

Togliere la frolla dal frigo e, cercando di scaldarla un po con le mani, iniziate a stenderla con il mattarello, delle dimensioni della teglia. Non fatela troppo alta ai bordi.  lasciatene da parte una pallina per fare i fiori decorativi sopra.

Versate la crema all’arancia, all’interno della crostata.

Disponete sopra le fette di arancia  ed i fiori di pasta di cioccolato.

Infornate in forno statico a 180 °  per 35 minuti circa. Fate la prova con lo stecchino.

Sfornata la torta, aspettate che sia fredda e passatela su di un piatto apposito. Decorate la superficie con le scorze candite.

Crostata al cacao con crema d'arancia e scorze candite
Composizione e decoro della crostata

Spero che vi sia piaciuta la mia Crostata al cacao con crema d’arancia. Fatemi sapere sui social e condividetela, per me è importante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *