Santuario Madonna della Corona: pellegrinaggio in Veneto

Santuario Madonna della Corona

Un santuario sospeso tra roccia e cielo. Un santuario incorporato nella roccia a strapiombo sulla valle dell’Adige, a 774 m.  s.l.m.. Un Santuario, meta di pellegrini, che arrivano percorrendo i 1500 gradini immersi nella natura. Un santuario al cui interno si respira la fede e la speranza di chi lo visita. Tutto questo e molto altro è il Santuario Madonna della Corona  a Spiazzi, sul Monte Baldo, a pochi chilometri da Verona.

Arrivati nella frazione di Spiazzi, abbiamo parcheggiato l’automobile nel parcheggio adiacente al sentiero che conduce al Santuario. Una passeggiata in discesa tra gli alberi e qualche gradino ci ha portato, dopo circa 10/15 minuti all’ingresso del Santuario. Diciamo che non è proprio l’ingresso ma è la galleria, scavata nella roccia, che conduce alla piazzetta dove, una grande scalinata ci accompagnerà alla porta del Santuario.

Santuario Madonna della Corona, il viale
Santuario Madonna della Corona, il viale

Arrivati in cima alla scalinata il paesaggio al di sotto è spettacolare, si vede tutta la vallata e il fiume che ci scorre in mezzo. Si vede nitidamente l’autostrada del Brennero, luogo da cui vidi, per la prima volta e poi a seguire ogni qualvolta che ci recavamo in montagna, il Santuario. Si, questo luogo desideravo da tempo visitarlo e finalmente, in occasione della nostra vacanza intorno al Lago di Garda sono riuscita a visitare.

L’interno del Santuario è suddiviso in due, nel lato sinistro si trova la piccola cappella scavata nella roccia e a destra la chiesa più grande. Al di sotto della chiesa, la zona più emozionante. Migliaia e migliaia di foto di fedeli appese ai muri, messaggi e doni alla Madonna.

Santuario Madonna della Corona
Santuario Madonna della Corona
Santuario Madonna della Corona
Santuario Madonna della Corona
Santuario Madonna della Corona
Santuario Madonna della Corona
CENNI STORICI SUL SANTUARIO MADONNA DELLA CORONA

Una tradizione collocava la nascita del Santuario Madonna della Corona intorno al 1522, anno in cui la scultura venerata, venne salvata dall’isola di Rodi, invasa dall’armata mussulmana di Solimano. Ma, in questo luogo di silenzio e meditazione, già intorno all’anno mille vivevano degli eremiti e dalla seconda metà del 1200 esisteva un monastero, scavato nella roccia, dedicato alla Madonna del Monte Baldo. Dal 1432 iniziarono i lavori per trasformare la Madonna della Corona in un vero e proprio Santuario. Venne fatto un ponte di legno per raggiungerlo dalla valle e costruita, sopra alla esistente, un’altra chiesa più ampia.  Nel 1500 circa vennero costruite le due ampie scale per raggiungerlo. La più grande, ancora esistente costituita da 556 gradini che dalla fonte di Spiazzi conduce al ponte del Tiglio e l’altra, più stretta e scavata nella roccia che conduceva dal ponte alla chiesa. Nel 1625 si iniziò la costruzione di una più grande chiesa sopra alla già esistente. Nel XIX secolo la chiesa fu impreziosita di una più grande facciata in stile gotico, con marmi e, successivamente, con statue e ornamenti. Nel 1921 venne rifatto il campanile con guglia. Un susseguirsi di migliorie che sono durate decenni fino al 1988, data in cui Papa Giovanni Paolo II visitò il Santuario Madonna della Corona.

Santuario Madonna della Corona
Santuario Madonna della Corona
DOVE SI TROVA IL SANTUARIO MADONNA DELLA CORONA

Il Santuario è situato sul Monte Baldo, in Località Spiazzi a Ferrata di Monte Baldo. La provincia è quella di Verona.

 

COME RAGGIUNGERE IL SANTUARIO MADONNA DELLA CORONA

Dall’autostrada E45 direzione Brennero prendi l’uscita Affi-Lago del Garda sud.  Prendi la direzione per Spiazzi. Bisogna salire in direzione Monte Baldo. A Spiazzi si può lasciare l’automobile al parcheggio gratuito vicino alla trattoria Speranza e scendere le scale fino al santuario, circa 15 minuti. Oppure prendere il servizio navetta che, passando per l’Hotel Stella Alpina, conduce fino alla galleria che è l’ingresso del Santuario.

Per i pellegrini, si deve arrivare a Brentino, dove c’è proprio il Sentiero del Pellegrino che, con i suoi oltre 1500 gradini conduce fino al Santuario Madonna della Corona.

 

ORARI DEL SANTUARIO MADONNA DELLA CORONA

Il santuario è aperto da Novembre a Marzo dalle ore 8.00 alle ore 18.00     Da Aprile a Ottobre dalle ore 7.00 alle ore 19.30. Per informazioni maggiori http://www.madonnadellacorona.it/

 

Se volete potete leggere anche Rivodutri, la Sorgente di Santa Susanna e la Valle di San Francesco

Seguiteci anche su Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *