Bagni San Filippo e il fiume bianco

Girovagando su internet mi sono imbattuta in una foto bellissima che ritraeva una grande formazione calcarea di colore bianco ed una piccola cascata. Incuriosita mi sono messa immediatamente alla ricerca del luogo che veniva ritratto dalla foto ed ho conosciuto i Bagni San Filippo. La grande formazione calcarea è chiamata la balena bianca , per la rassomiglianza con la bocca di una balena, ed il fiume sottostante che viene chiamato fiume bianco proprio per il colore che prende grazie alla grande quantità di calcio contenuta nelle acque di queste terme.

Bagni San Filippo, Toscana
Bagni San Filippo, Balena Bianca

 

Bagni San Filippo

Una mattina di fine estate con il cielo leggermente coperto dalle nuvole decidiamo di fare una passeggiata ed andare a visitare i Bagni di San Filippo e il fiume bianco in Toscana. Da casa nostra abbiamo impiegato circa 1 ora e 45 minuti facendo l’autostrada, con non molta difficoltà siamo riuscita a raggiungere il piccolo paesino Bagni di San Filippo. Parcheggiata l’automobile lungo la strada nei parcheggi a pagamento (1 euro ora), scendiamo lungo una stradina sterrata che ci conduce fino al fiume, qui si iniziano ad intravedere le prime vasche termali naturali, ma non rimaniamo molto affascinati dal luogo. Decidiamo di proseguire lungo il fiume ed arriviamo di fronte all’imponente formazione calcarea il cui nome non fu più azzeccato, la Balena Bianca. Si sente il profumo di zolfo ma non è così pungente come pensavamo, il bianco della balena risplende con i raggi di sole e diverse persone sono arrampicate su di essa e si bagnano nelle acque fumanti della cascatella.

Bagni San Filippo, la Balena Bianca. Toscana
Bagni San Filippo, veduta dalla Balena Bianca
Bagni San Filippo, veduta dalla balena bianca


Anche nel fiume sottostante si sono formate delle vasche dove molti si fanno il bagno, ma noi preferiamo arrivare sopra alla balena, nonostante vediamo i cartelli di pericolo. Lo so non si dovrebbe fare ma, noi lo abbiamo fatto per documentare il tutto, e per mostrare a voi che ci seguite che bello è sopra con le piccole vasche piene di acqua limpida.

Bagni San Filippo, la Balena Bianca

Il paesaggio sopra alla balena è uno spettacolo, si può ammirare il fiume per un bel tratto e tutto il boschetto sottostante. Una signora fa una battuta e dice “sembriamo i pinguini dello zoo che stanno sopra al ghiaccio e al di sotto i turisti che li fotografano”, be, devo dire che non c’è nulla di più indovinato, mi sono sentita proprio così.

Bagni San Filippo, Fiume Bianco

L’ acqua calda della cascatella ti rilassa molto e le piccole vasche presenti li, sopra alla balena bianca non ti permettono di stare comodamente rilassata.  Dopo un po che  ero li, ho iniziato a non tollerare più la posizione, decidiamo di scendere per fare una passeggiata ed esplorare il resto del fiume.

Ai Bagni San Filippo abbiamo trovate una cosa che è sia positiva che negativa. Purtroppo non ci sono prati per sdraiarsi a prendere il sole e rilassarsi un po, però c’è un boschetto che regala una magnifica ombra per l’estate, la scomodità è che non ti puoi sdraiare.

Consiglio, portatevi le scarpette per l’acqua e la custodia impermeabile per il telefono.  Ai Bagni San Filippo purtroppo non ci sono le docce, quindi se dovete recarvi altrove dopo, vi ritroverete tutti bianchi di calcare.  Portatevi almeno una bottiglia di acqua per sciacquarvi. Portatevi acqua e snack perché in zona non trovate nulla per mangiare, dovrete risalire fino al paesino dove ci saranno bar, ristoranti, gelaterie, ecc.

Proprio all’imbocco della strada che conduce ai Bagni di San Filippo troverete dei tavoli dove, se li troverete liberi, potrete appoggiarvi per mangiare. Purtroppo li vicino ci sono anche i bagni chimici.

Bagni San Filippo, la Balena Bianca

BAGNI SAN FILIPPO

Bagni San Filippo è un piccolo paese nel sud della Toscana, ai piedi del Monte Amiata e vicino alla Val D’Orcia, conosciuto per le sue acque termali ricche di calcare che hanno creato delle formazioni interessanti, cascatelle e piccole vasche termali.

Le proprietà delle terme  dei Bagni San Filippo, le cui acque solfuree-solfate-calciche-magnesiache hanno effetti benefici molteplici. Sono antinfiammatorie, analgesiche, miorilassanti per le articolazioni e anticatarrali, fluidificanti e antimicrobiche per le mucose. 

Proprio all’interno del piccolo paese potrete trovare l’hotel con le terme attrezzate per poter trascorrere una giornata o più in relax godendo dei benefici delle acque termali. Potrete trovare un’ampia piscina e una cascata rilassante immersa nel parco delle terme, fare i trattamenti con fanghi e altro all’interno del centro benessere.

Orari: lo stabilimento termale ai Bagni di San Filippo è aperto tutti i giorni da Marzo a Ottobre con orario continuato 8.30-19. Il martedì 8.30-16.30. Per il costo d’ingresso consultate il sito http://www.termesanfilippo.com/

 

INFORMAZIONI UTILI

L’accesso a tutta l’area del fiume Bianco è gratuita.

L’area è abbastanza estesa, le prime vasche che troverete lungo il percorso non sono molto calde perché non arriva loro abbastanza acqua termale per mantenerle tali.

Sopra alla formazione calcarea Balena Bianca troverete una cascatella con l’acqua che sgorga ad una temperatura di 48°, le vasche in prossimità della cascatella sono molto calde.

 

COME ARRIVARE

Bagni San Filippo è facilmente raggiungibile percorrendo l’autostrada del Sole. Il paese si trova a 2 Km dalla S.S.n.2 Cassia, in prossimità del Km. 162.

 

Se avete trovato interessante l’articolo condividetelo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *